28 maggio 2011

volevo farvi una domanda...

..ma voi, il cioccolato, quello buono almeno al 70%, per fare i dolci svaccosi dove ve lo procurate???la farina, i chili di farina che si consumano per fare un pane decente e una pasta della pizza che non ritorni...dove la comprate?al super???

kisskiss

25 maggio 2011

exki#2

seconda volta da exki, secondo innamoramento....anche perchè ci passa davvero bella (ma proprio bella bella) gente!!!
il pranzo di oggi consisteva in:
  • cous cous con cetriolo, pomodoro e cipolla, molto sullo stile di un'insalata di riso, ma più leggera a parer mio, un'altra opzione era il cous cous con dadini di pollo e nocciole, che ha preso la mia amica ed è rimasta sodisfatta (si è solo lamentata del poco condimento: "ma il sale ce l'hanno messo in sta cosa?!e l'olio?!")
  • insalata di verdure al forno, vero non molto estivo ma le insalate alla fin fine hanno sempre qualcosa che non mi aggarada (il mais da una parte, l'orzo dall'altra..), quindi ripiego sulle verdure cotte che sono semplici e gustose e poco condite, notizia essenziale per la dieta....
  • fragole nude e pure, senza limone nè zucchero ma dolci di natura, e pure fresche!
il tutto per la modica cifra di 9,20€
quindi ragazze a dieta (davvero ma anche per finta), ragazzi in cerca dell'anima gemella salutista fateci un salto...perchè merita...

kisskiss

23 maggio 2011

cherry days?oh yes!

Oggi vorrei partecipare ai cherry days di Agnese @ FoodTherapy con una ricettina semplice semplice con le mie amatissime ciliegie!!!
ecco cosa dovete fare...prendete un rotolo di pasta sfoglia già pronta, oppure se avete tempo e voglia potete provare questa di Adriano @ Profumo di lievito, dicevo, prendete la pasta sfoglia, ne fate un segno a metà e ne spennellate metà con del bianco d'uovo leggermente sbattuto e ricoprite con la metà pulita; ora spolverizzate con un pò di farina e stendete con il matterello fino a creare una sfoglia spessa circa 3-4 mm
ora con un tagliapasta rotondo formate tanti dischetti che spennellerete con altro bianco d'uovo e una spolverata di zucchero. Infornate per 15 minuti a 180°. Fate raffreddare
Ora prendete della ricotta, passatela al setaccio o al frullatore(io avevo della crema di ricotta pronta da consumare, nel caso non vi venga della giusta cremosità potete aggiungere del latte o meglio della panna), aggiungete 4 cucchiai di zucchero o ancora meglio 2 di zucchero e del miele fino al raggiungimento della dolcezza voluta e aggiungete un etto di ciliegie pulite e private dell'osso e mescolate con una spatola per evitare di rompere le ciliegie, se il gusto non vi convince potete aggiungere dei canditi o della vanillina o uvetta e pinoli o goccie di cioccolato.
Fffffffatto? prendete la sfoglia, tagliatela a metà e farcitela con la crema di ricotta in sac-a-poche.
Mangiate subito perchè la sfoglia si potrebbe inumidire troppo!

kisskiss

17 maggio 2011

pane pane pane

Non sono sparita!!!!ero solo occupata e inoltre il non funzionamento del blog per un pò mi ha aiutato a starne lontana...
Domenica ho fatto il pane con l'uvetta che si vede nelle foto di un precedente post, ma non ho le foto perchè appena sfornati metà sono finiti nello stomaco dei familiari e metà in regalo a amici...ed ecco come si fa:
il giorno prima preparare 200 grammi di pasta di riporto (circa 150 gr di farina, 15 gr di lievito, sale e acqua q.b.) da far lievitare almeno 24 ore. Ora, ovvero il 2° giorno, si prende mezzo chilo di farina e si fa un bel "vulcano" in cui si mette al centro la pasta lievitata a pezzetti con 30 grammi di burro, 12 gr di sale, 25 gr di lievito compresso e 250 gr di acqua, non preoccupatevi se non sarà molto morbida ed elastica, perchè infine si dovrà aggiungere 300 grammi di uvetta bagnata e asciugata (quindi porterà altra umidità alla pasta).
Ora lasciar puntare in una ciotola per un'ora e comunque fino al raddoppio di volume e dopodichè formare delle palline da 50 grammi (a me ne son venute 24) oppure fare 3 filoncini per formare una treccia e lasciar lievitare ancora un'ora direttamente sulla placca del forno ricoperta di carta forno
Al momento di infornare, spruzzare acqua sulle pareti e sulla base del forno e lasciar cuocere a 220° per circa 10-15 minuti.
Questi panini sono perfetti tiepidi, tagliati a metà e farciti con gorgonzola m orbida, oppure stracchino, oppure affettati vari...

Buon appetito e..kisskiss

6 maggio 2011

mirtilli on the road

oggi giornata di spesa..mercato...mirtilli freschi freschi pronti per essere infilati in un fresco muffin primaverile e....
disastrooo!!!!
li ho lasciati al mercato...

ma si puòòòòò???!?!?!??!
quindi niente muffin...mi dispiace tanto tanto!!!

chi va alla Milano food week?quando?dove come peccchè?
fatemi sapere che mi aggrego anchio!!!

kisskiss

3 maggio 2011

mi son data al pane...

...in tutte le sue forme

pane con l'uvetta

gorgo slurp ;)

pane con uvetta/2

salumi vari per accompagnare...

la tavolata imbandita

pane per hamburger fatto a treccia

panini hamburgosi

pane casereccio rustico tipo pugliese

la corona di pane come centrotavola...da mangiare!!!

i panini hamburgosi cotti

tutto questo ieri sera alla scuola di cucina Il mulino della Torre di Riva presso Chieri (TO)
la 4° e penultima serata sulla panificazione

oggi ho rifatto i panini da hamburger perchè erano i più semplici in effetti e non necessitano di una lavorazione del lievito prima...ed eccovi la ricetta:

per circa 10 panini:
400 gr di farina manitoba + 100 di farina 00 + 125 gr di acqua + 125 gr di latte + 17 grammi di lievito di birra + 5 gr di malto d'orzo (o in sostituzione il miele)
dopo aver impastato questi ingredienti (non troppo) aggiungete 10 gr di zucchero + 10 gr di sale + 25 gr di strutto + 25 gr di olio d'oliva e impastate fino a pulire il tavolo (non dovrebbero rimanervi briciole sul banco di lavoro o nella ciotola)
ora lasciate puntare in ciotola coperta con la pellicola per 20', dopodichè formate le palline da circa 80 grammi l'una, aiutandovi con la bilancia, e lasciate riposare altri 20' sulla placca con carta da forno
dopo il riposo schiacciatele per farle ridurre di volume di circa la metà
ponete a lievitare a temperatura ambiente per un'ora o comunque fino al raddoppio
ora accendete il forno a 220° e lucidate i panini con un tuorlo sbattuto con un cucchiaio di panna e coprite, se volete, con semi di papavero o di sesamo
infornate con vapore (spruzzando dell'acqua sulle pareti calde del forno al momento di infornare) a 220° per circa 12-15'
nel caso vogliate fare la treccia deve cuocere per circa 25-30'

kisskiss